benvenuti nei miei giardini



Si tesse ad origami la mia anima

23 apr 2013

Caos

 Caos e disdegno per un essenza promiscua che mi avvolge e mi attraversa...
Caos nei miei occhi
nelle mie pulsazioni
nel mio respiro...
Mi siedo difronte a un convesante e ascolto
La prima frase mi blocca il petto e nel sinistro acuto
respiro di quella voce sento pronunicare:
"Certo ad adottare un bambino c'è da imparare ad amarlo..."
Tutto dentro di me si ferma e il vuoto prende campo esaurendo le smorfie sul mio viso...
Rimango stupita di questa frase e mi domando dentro di me:
"com'è possibile imparare ad amare un altro essere vivente?"
"con quale freddezza si raggiunge questo istante?"
Posso imparare le tabelline
posso imparare la geografia
posso imparare a scrivere
ma non posso imparare ad amare un bambino
perchè l'essere mamma è incondizionato non a limiti
di pregiudizio verso un adottato o il proprio nessuna differenza
o lo senti di esserlo sempre con tuo figlio o no... certo non tutti hanno la capacita' di optare per le adozioni non gliene do una colpa ma farlo è una marcia in piu' quelle sono madri speciali; ma
 mai definir un dovere diventare madre perchè gli altri
 hanno un proprio figlio lo si diventa perchè lo desideriamo, perchè lo sentiamo dentro di noi e esserlo per me che non ho figli ma amo kia la mia cagnetta come una figlia è estremamente meraviglioso anche se pochi sanno cosa significhi amare
 e donare amore senza il difetto di dover imparare dover mostrare con oggetto quello che si è procreato...